Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Ecomusei 3.0

Il giorno Gennaio 12, 2012

Categorie: Convegno

Tags: industria , 2012 , terzomillenio

Valutazioni:

Patrimonio industriale e paesaggi culturali nel terzo millennio

giovedì 12 gennaio 2012
ore 9.00-16.30

Quale sarà il futuro dei paesaggi culturali e degli ecomusei? E’ la domanda sulla quale hanno riflettuto i partecipanti alla giornata “Ecomusei 3.0 Patrimonio industriale e paesaggi culturali nel terzo millennio”, tenutasi giovedì 12 gennaio 2012 presso l’Ecomuseo del Freidano di Settimo Torinese e organizzata dalla Città di Settimo e dalla Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana, dal Politecnico di Torino e dall’AIPAI (l’Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale).
Il numeroso pubblico composto da addetti ai lavori, dopo aver ascoltato gli interessanti contributi tecnici della mattinata a cura di docenti dei Politecnici di Torino e Milano, nel pomeriggio si è riunito in una tavola rotonda per discutere nuove e diverse proposte di lavoro nell’ambito della cultura del territorio.
Prendendo atto della necessità di comunicare ed estendere a fruitori, turisti, investitori esterni al territorio, tutto quel ricco patrimonio di valori di comunità locali, che è stato individuato, recuperato e preservato negli ultimi vent’anni grazie alle istituzioni ecomuseali presenti sul territorio piemontese, il gruppo di lavoro ha stilato la “Carta di Settimo”, come fase nuova di un processo già stabilmente tracciato dalla Carta degli Ecomusei del 2003 e dalla Carta di Catania del 2007. Il nuovo documento  si prefigge l’impegno alla promozione e alla sperimentazione di nuove iniziative nell’ambito delle realtà ecomuseali e si impegna a promuovere iniziative per la valorizzazione dei paesaggi culturali e la comunicazione dell’immagine del territorio, quali: la sperimentazione di nuove tecnologie dell’ambito dell’informatica e delle telecomunicazioni; la sperimentazione di azioni di marketing territoriale; la progettazione, realizzazione e gestione di itinerari di visita di nuova generazione, messi a sistema con realtà regionali o interregionali di respiro europeo.
Durante la giornata, alla presenza del sindaco di Settimo Aldo Corgiat Loia, è stato presentato il progetto Alta Scuola Politecnica: HI+. Hyper Itinera. From “parish maps” to territorial brands al quale ha aderito la Città di Settimo.


Per informazioni:
tel. 011 8028509
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Programma della giornata (presentazione e programma della giornata)

PRIMA SESSIONE
Gli ecomusei in questione


Paesaggi culturali e valorizzazione: gli insiders, gli outsiders (presentazione)
Marco Trisciuoglio Politecnico di Torino
Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio

Management e promozione dei beni culturali (presentazione)
Patrizia Lombardi Politecnico di Torino
Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio


Opportunità 1. I finanziamenti nell’ambito comunitario (presentazione)
Antonella Castellani Politecnico di Torino
Supporto alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico (SARTT)

Opportunità 2. Le nuove tecnologie (presentazione)
Orazio Spoto, Industree Group

Opportunità 3. Itinerari di turismo sostenibile (presentazione)
CondividiAMO – paesaggi/saperi/storie/culture
Barbara Galli, Paolo Bossi Politecnico di Milano
Dipartimento di Architettura e Pianificazione

Ecomusei oggi dai risultati della certificazione HERITY in Piemonte (presentazione)
Maurizio Quagliuolo, Herity International

Saluto del sindaco Aldo Corgiat Loia
e presentazione del progetto Alta Scuola Politecnica:
HI+. Hyper Itinera. From “parish maps” to territorial brands

SECONDA SESSIONE
Esperienze, prospettive


Introduzione
Marco Trisciuoglio
Politecnico di Torino, Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio


Progetti della Città di Settimo Torinese (presentazione)
Antonello Camillo
Direttore Settore Ambiente e Territorio Comune di Settimo T. se


Parchi e Marche territoriali tra il Po e la Collina torinese: il progetto CollinaPo.it (presentazione)
Ippolito Ostellino
Direttore Parco Fluviale del Po e della Collina Torinese


Tavola rotonda
Sono stati invitati a partecipare:
Gino Baral presidente REP-Rete ecomusei piemontesi
Gli ecomusei della rete della Regione Piemonte e della Provincia di Torino
Parco Fluviale del Po e della Collina Torinese
Roberto Moncalvo presidente Coldiretti Torino e Az. Agricola F. Bollito (Settimo T.se)
Associazione Il cemento nell’identità del Monferrato Casalese
Associazione Opero-Opero per Ozzano
Altre realtà operanti nel campo ecomuseale e del patrimonio industriale


Conclusione dei lavori: la «Carta di Settimo»

2012-01-12 00:00:00
0000-00-00 00:00:00