Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su 'Maggiori informazioni'. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Caracas la città verticale e la città obliqua

Dal 19 Gennaio all' 8 Febbraio 2020

La rassegna "ECO d'Arte e cultura" nello spazio mostre temporanee ospita

<<Caracas la città verticale e la città obliqua>>

Fotografie e testi di Graziano Bartolini. Reportage “Le lacrime del Venezuela” di Barbara Schiavulli

Inaugurazione mercoledì 22 gennaio alle ore 18.00 alla presenza del fotografo Graziano Bartolini

La mostra è un percorso dentro Caracas, una metropoli e capitale venezuelana, soprattutto fra i barrios di Carapita, Petare e i quartieri con un’alta percentuale di emigrati italiani, Altamira, La Carlota e San Bernardino. Ne racconta la vita quotidiana, con le sue problematiche e la capacità dei caraqueños a farne fronte, dalle file interminabili per entrare nei supermercati, a salire sui trasporti pubblici. Le grandi difficoltà economiche, la tragedia che stanno vivendo gli abitanti dei barrios. Un paese che potrebbe, per  le incredibili risorse del suo territorio, essere fra i più ricchi al mondo e che invece si trova schiacciato da una grave emergenza umanitaria.


La mostra sarà aperta al pubblico dal 19 gennaio all’08 febbraio 2020

lunedì/venerdì: ore 16.00/19.00 - sabato e domenica: 15.00/19.00

dal lunedì al venerdì sono previste visite guidate per scuole e gruppi, su prenotazione, dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00

 

Per informazioni:
Ecomuseo del Freidano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel 011.80.28.716
www.ecomuseodelfreidano.it

Associazione Casa dei Popoli Onlus
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel 011.80.28.349
www.lacasadeipopoli.it

A cura di Associazione Casa dei Popoli e Fondazione ECM nell'ambito della rassegna "ECO d'Arte e Cultura, in collaborazione con l’Associazione Ali Onlus e Fondazione Comunità Solidale Onlus.